News

News

News

News, comunicati stampa, avvisi e bollettino guasti.

Lunedì, 20 Gennaio 2020 13:51

aggiornamento aliquote interessi di mora

Dal 1° gennaio 2020 l’aliquota per il calcolo degli interessi di mora per il ritardato pagamento dei canoni del servizio di acqua, depurazione e fognatura sarà del 3,5% (tasso di riferimento BCE al 10.03.2016 pari allo 0,00 % maggiorato di n. 3,5 punti percentuali e giusta deliberazione ARERA n. 311/2019/R/IDR).
 

Venerdì, 11 Agosto 2017 12:54

Nomina Commissario Straordinario ABC

Decreto Sindacale n° 0303/17 avente ad oggetto la nomina del Commissario Straordinario di ABC ai sensi dell'art. 8 dello statuto di ABC Napoli - Azienda Speciale.
Il documento è scaricabile al seguente link:Decreto Sindacale Nomina Commissario Straordinario

In data 15/06/2020 verranno ripresi i restanti colloqui, temporaneamente sospesi per l'emergenza Covid19, con la Commissione di Valutazione aziendale.  
Nelle mail individuali di convocazione inviate ai candidati verranno chiariti i dettagli relativi all’accesso in azienda e alla gestione dei colloqui, che avverranno nel rispetto delle più recenti disposizioni in materia di gestione della pandemia Covid-19.  
Le informazioni di carattere personale verranno gestite con riferimento alla normativa vigente in materia di Privacy, incluse quelle legate alla gestione dell’emergenza Covid-19.

In Amministrazione Trasparente, al seguente link sono disponibili le graduatorie finali relative al processo di selezione pubblica dei soggetti iscritti al Collocamento Obbligatorio ai sensi dell'art. 1 e dell'art.18 L. 68/99. 

Giovedì, 24 Settembre 2020 06:47

23 09 2020 - Attivazione nuovo sportello online

È operativo il nostro nuovo sportello online https://lafonteseitu.abc.napoli.it/

Accedendovi sarà possibile verificare in tempo reale la situazione relativa a fatture e pagamenti dell’utenza.

Sarà inoltre possibile richiedere la domiciliazione bancaria, aggiornare l’anagrafica e inserire l’autolettura.

Nei prossimi mesi saranno attivati nuovi moduli che amplieranno le azioni realizzabili in autonomia dal web.

 

Gli utenti già registrati dovranno effettuare una NUOVA REGISTRAZIONE utilizzando i nuovi codici ricevuti a mezzo email.

Qualora l’email non fosse stata ricevuta, sarà possibile scrivere all’indirizzo dedicato: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per ricevere assistenza nella procedura di registrazione.

Per chi non fosse ancora registrato, nella prossima bolletta sarà riportato il nuovo soggetto (codice cliente web) necessario alla registrazione.

 

Grazie e buona navigazione!

Mercoledì, 11 Novembre 2020 12:56

11 11 2020 - Assunzione art. 18 e art. 1 L. 68/99

Nella sezione PROVVEDIMENTI E DELIBERE di Amministrazione Trasparente è disponibile la Delibera del Commissario Straordinario di ABC n. 88/2020 con la graduatoria dei 20 candidati ex art. 1 L. 68/99 e dei 2 candidati ex art. 18 co. 2 L. 68/99 per i quali è stata disposta l'assunzione.

Giovedì, 03 Dicembre 2020 15:51

03 12 2020 - Problema tecnico Sportello online

-- PROBLEMA RISOLTO 4/12/2020 --

Per un problema tecnico lo sportello online non consente momentaneamente di consultare le proprie letture e fatture.
E' in corso la risoluzione del problema.

Venerdì, 11 Dicembre 2020 07:33

11 12 2020 - Auditorium Ing. Giuseppe Bruno

Dalla nascita dell’Acquedotto di Napoli, alcuni dipendenti, con la propria storia umana e professionale, hanno dato lustro all’azienda dedicando la propria vita alla sua valorizzazione anche in ambiti e contesti esterni ai confini di responsabilità operativa della stessa.
Tra questi dipendenti vi è stato certamente l’ing. Giuseppe Bruno, già Direttore Generale dell’Azienda Municipalizzata Acquedotto di Napoli divenuta Azienda Risorse Idriche di Napoli, venuto a mancare il 3 novembre 2020.
La storia aziendale dell’ing. Bruno rappresenta esempio tangibile dei traguardi che possono essere raggiunti con l’impegno nello studio e la dedizione nel lavoro e, per questo, sprone per le giovani generazioni di studenti e lavoratori.
Con queste motivazioni il Commissario Straordinario di #ABCNapoli Sergio D’Angelo ha deliberato l’intitolazione dell’auditorium aziendale all’ing. Giuseppe Bruno.
Allo stesso modo, in memoria dell’ex Direttore Generale, è stata istituita una borsa di studio a copertura totale dei costi per la frequenza del Master in “Management dei servizi pubblici locali” con approfondimento specialistico in Management del Servizio Idrico Integrato.

È online il Bando di concorso per l’ammissione al #Master annuale di 2° livello in “Management dei servizi pubblici locali”, attivato presso l’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”.
Questa edizione prevede l’assegnazione di 7 borse di studio e una di queste, è finanziata integralmente da #ABC Napoli in memoria dell’Ingegnere Giuseppe Bruno già Direttore Generale dell’azienda.

https://www.masterservizipubblicilocali.it/site/bando-a-a-2020-2021/?fbclid=IwAR3cL9i3V0QoNBO1LbzSxlH1m7MC9jSRCwtIpePLMHnpqeDnGU6gPna9x-Y

 

A partire dal 3 maggio 2021 cambia il numero di telefono per prenotare l’accesso all’agenzia di Via Argine.
Il nuovo numero verde (gratuito da rete fissa) è : 800.90.07.58
Il numero del call center per le informazioni resta invece invariato.

Egr. Direttore,

l’edizione odierna del suo quotidiano ha ospitato i contributi di Eduardo Cicelyn e Marinella De Nigris che trattano alcune questioni inerenti alla gestione del Servizio Idrico nell’ambito distrettuale della città metropolitana di Napoli ed alle tariffe attualmente applicate dall’Azienda che rappresento.

Per il tema e per il tenore degli interventi, ritengo utile fare qualche precisazione.

La prima riguarda la possibile espansione del modello gestionale pubblico, che ABC rappresenta, ad un ambito territoriale più ampio di quello attualmente gestito dall’Azienda (vale a dire la città di Napoli). Il tema è di particolare interesse, visto che nei prossimi anni gli Enti preposti (vale a dire l’Ente Idrico Campano ed i Comuni interessati) dovranno decidere l’affidamento del servizio idrico integrato nei diversi ambiti distrettuali nei quali si suddivide la Regione Campania, individuando per ognuno di essi un unico gestore.

Nello specifico, con la Delibera n. 1 del 2019, il Consiglio di Distretto dell’Ente Idrico Campano ha già riaffermato “l’obiettivo politico di una pubblicizzazione della gestione del servizio idrico integrato” indicando “quale Gestore Unico del Distretto di Napoli, l’Azienda Speciale ABC”.

Senonchè, sia Cicelyn che la De Nigris alludono a limiti statutari che impedirebbero tale iniziativa all’Azienda.

In realtà, lo Statuto di ABC prevede espressamente la possibilità per l’Azienda di espandere il proprio raggio di azione alla città metropolitana (il cui territorio coincide con uno degli ambiti distrettuali della Regione) ed individua anche nell’Azienda speciale consortile la forma societaria utile a perseguire questo scopo. Sin dal marzo del 2015 il Consiglio comunale, nell’approvare la convenzione di affidamento del servizio in favore di ABC, ha deliberato la possibilità per l’Azienda di ampliare l’estensione del territorio servito, qualora vi aderiscano altri comuni della città metropolitana di Napoli, e sempre che la parte prevalente dell’attività venga svolta nell’interesse del Comune di Napoli.

Quindi, non vi sono reali ostacoli statutari alla gestione dell’ambito distrettuale “Napoli” a regime, una volta che gli Enti avranno attuato le loro intenzioni.

Nel periodo transitorio, nonostante tutte le difficoltà che promanano da una situazione precaria in quanto subordinata alle scelte che saranno adottate, ABC ha comunque cercato, e continuerà a cercare, di dare risposta ad una domanda che proviene dal territorio e che riguarda vari comuni, tra i quali Marano, che vogliono affidargli il servizio. ABC si è sempre resa disponibile in tal senso, e – nel caso di Marano – ha richiesto al Comune di produrre tutti gli elementi necessari ad analizzare in maniera seria ed accurata lo stato della gestione del servizio per subentrare nello stesso, o, in alternativa, ad individuare singole attività da eseguire anche nel breve periodo, senza ottenere riscontro.

La seconda precisazione riguarda le tariffe applicate dall’Azienda.

Nel suo intervento Cicelyn tocca vari aspetti. Dalla quantificazione della tariffa di vendita di acqua all’ingrosso, all’applicazione del minimo impegnato.

E’ una ulteriore occasione per chiarire che la determinazione tariffaria è un processo estremamente tecnico che si fonda sulle modalità deliberate dall’Autorità regolatoria del settore.

I principi di fondo sono la copertura integrale dei costi e la riferibilità degli stessi al segmento di competenza, nel caso di specie: tariffa di distribuzione cittadina applicata agli utenti della città di napoli e la tariffa cosiddetta di sub-distribuzione applicata ai comuni serviti da ABC .

Per quanto attiene alla tariffa di sub-distribuzione, va preliminarmente evidenziato che ABC negli ultimi 10 anni l’ha sensibilmente ridotta, fin quasi a dimezzarla. Si è passati da 0,57 € al metro cubo agli attuali 0,33 € al metro cubo circa.

L’attuale tariffa scaturisce dalla individuazione dei costi sottesi alla sub distribuzione, dalla separazione degli stessi dai costi sottesi alla distribuzione cittadina, e dall’applicazione di un algoritmo tecnico dettato dall’Autorità che consente la copertura integrale, per le utenze cittadine e per quelle in subdistribuzione, dei relativi costi ad esse (e soltanto ad esse) riferibili.

Pertanto, non si può non comprendere che al costo di acquisto dell’acqua (circa 0,20 € al metro cubo, tariffa applicata ad ABC dalla Regione) ABC debba sommare i sensibili costi di gestione e movimentazione di tale acqua attraverso la sua complessa infrastruttura idrica per poterla infine recapitare ai vari comuni serviti.

Riguardo, infine, all’applicazione del cosiddetto minimo impegnato alle utenze commerciali  è bene ricordare che tale tipologia tariffaria, in condizioni “non emergenziali” come quelle che stiamo vivendo, favorisce le utenze commerciali che in fase contrattuale “calibrano” con ABC l’entità dei consumi medi presunti per i loro esercizi, ottenendo il vantaggio della fatturazione alla tariffa base di tutto il consumo del “minimo impegnato”.

Ciononostante, nella proposta tariffaria per il periodo regolatorio 2020-2023, ABC ha dovuto provvedere all’eliminazione del minimo impegnato, dovendosi adeguare alle direttive ARERA, e la tariffazione sarà commisurata ai reali consumi dell’utenza, sia domestica che commerciale. Pertanto all’atto della approvazione della proposta, da parte dell’EIC e della ARERA, si provvederà al ricalcolo delle fatture per i consumi dal 1 gennaio 2020, conguagliando a vantaggio delle utenze commerciali i maggiori costi eventualmente sostenuti.

Nel particolare, si evidenzia che il disagio si è evidenziato nel periodo della Pandemia che ha purtroppo costretto molti esercizi commerciali alla chiusura. Per lo stesso periodo ABC ha messo in campo una serie d’iniziative volte a ridurre le difficoltà dell’utenza, dilatando i tempi di rateizzazione, eliminando le penali e gl’interessi di mora.

Napoli, 6 maggio 2021                                                                                                   ABC Napoli a.s.

                                                                                                                                                   Il Direttore

                                                                                                                                           Alfredo Pennarola

CALL CENTER COMMERCIALE
800.88.40.21 (gratuito da rete fissa)

PRONTO INTERVENTO
800.00.95.85 (gratuito da rete fissa e da cellulare - attivo 24 h su 24)

FAX E PEC
0817818190
segreteriagenerale@abcnapoli.telecompost.it
(allegati solo in pdf e dimensione massima 5MB)

AGENZIE DI CITTA' (Sportelli al pubblico)
Via Argine, 929 - Napoli - 80147
Via Ventaglieri, 83 - Napoli - 80135

AUTOLETTURA
email: letture@abc.napoli.it
tel: 800884021

ANOMALIE SITO
gestione.web@abc.napoli.it

INFORMATIVA COOKIE
Informativa cookie link