News

Selezione dal collocamento obbligatorio

Selezione di n° 2 candidati art. 18 co. 2 L. 68/99 e n° 20 candidati art. 1 L. 68/99 (Profilo Addetto Agenzia Front – Back Office) – Annullamento in Autotutela della somministrazione dei test svoltasi in data 3, 4 e 5 dicembre 2019 e nuova somministrazione di test.

Vista la determinazione del Direttore n° 16 del 04/02/2020 e la proposta del RUP n°1/2020, ivi richiamata e di pari data, si riporta di seguito una descrizione sintetica delle motivazioni sottese alle decisioni in merito alla procedura in oggetto.

Premesso che

Durante la fase di somministrazione dei test sono emersi alcuni punti critici:

1) la presenza del nome e cognome del candidato sul foglio dei test somministrati, siglato dalla Commissione di selezione dell’affidatario;

2) la mancanza oggettiva di una scheda individuale in cui siano riportati i criteri di attribuzione del punteggio per i 60 test costituenti la batteria dei test psicoattitudinali;

3) la distribuzione del vademecum ai candidati in fase di somministrazione dei test con l’indicazione non corretta del punteggio massimo attribuibile;

4) la presenza di cancellazioni su alcune delle risposte fornite dai candidati;

5) la presenza tra i candidati selezionati dall’affidatario e conseguentemente ammessi al colloquio con la Commissione di Valutazione, di soggetti che non sembrano disporre dei requisiti di ammissione alla selezione.

Ritenendosi che

- sulla scorta degli elementi acquisiti sussistano le condizioni per procedere all'annullamento d'ufficio della fase di somministrazione dei test, con conseguente caducazione di tutte le attività successivamente poste in essere;

- in particolare, le circostanze evidenziate ai punti 1 e ss. in merito all'evidente violazione dei principii sull'anonimato, certamente non garantito mediante l'apposizione del nominativo del concorrente sul foglio delle risposte ai test somministrati; in merito agli effetti prodotti sul piano della trasparenza, con specifico riferimento alla modalità di attribuzione del punteggio, avvenuta in modo non pienamente corrispondente al vademecum consegnato ai candidati prima dell'avvio della somministrazione dei test, alla mancata indicazione delle modalità di attribuzione dei punteggi ai test psicoattitudinali, e infine alla cancellazione di alcune risposte fornite dai candidati, rendono evidente la sussistenza delle condizioni previste dall'art. 21 nonies della legge 241/1990;

- certamente sussistente è l'interesse pubblico a che le operazioni di selezione avvengano nel rispetto dei principii costituzionali di imparzialità e di buon andamento (art, 97 della Costituzione), unito alla necessità di garantire il ripristino della legalità violata mediante le concrete modalità di somministrazione dei test di preselezione;

- il detto interesse pubblico prevalga sull'interesse dei privati che, in ragione dello stato della procedura (non ancora conclusa) e in relazione agli effetti connessi alla determinazione che si propone di adottare (ripetere i quiz ed eventualmente il colloquio all'esito di una fase preselettiva correttamente espletata nel rispetto dei principii generali del nostro ordinamento), è da intendersi un interesse di mero fatto;

- l'esercizio del proposto potere avviene certamente entro un termine ragionevole, considerato che la procedura non si è ancora conclusa;

- che lo stato della procedura non rende necessaria l'adozione della comunicazione di avvio del procedimento che, peraltro, anche laddove adottato, si tradurrebbe in un inutile aggravio procedimentale, lesivo dell'art. 1 della legge 241/1990;

- le assunzioni di risorse del Collocamento Obbligatorio siano da attivarsi in tempi ristretti per evitare il ricorso al pagamento dell’esonero per le scoperture in organico;

- le oggettive esigenze organizzative dell’Area “Clienti” di ABC in termini di carenza di organico e i relativi impatti sulla continuità e qualità del servizio all’utenza richiedano interventi rapidi, nell’alveo delle possibili azioni di revoca del procedimento in autotutela;

si dispone

  1. a)l’annullamento in autotutela dei risultati dei test preselettivi erogati dall’affidatario nelle date del 3, 4 e 5 dicembre 2019;
  2. b)che i colloqui già svolti siano annullati per effetto dell’annullamento della fase dei test preselettivi cui tali colloqui sono proceduralmente collegati.
  3. c) I test preselettivi da somministrare saranno inerenti a:

1) domande di cultura generale e relative al profilo professionale di addetto agenzia;

2) domande inerenti alle caratteristiche psicoattitudinali dei candidati;

  1. d) una volta concluse le fasi di somministrazione dei test e di calcolo del punteggio dei titoli, il proseguimento dell’iter di selezione in accordo con quanto stabilito negli avvisi di selezione di cui alla Delibera 80 dell’8/11/2019 con la Commissione di Valutazione aziendale;

Napoli, 5 febbraio 2020

Il RUP

Francesco Fusco

CALL CENTER COMMERCIALE
800.88.40.21 (gratuito da rete fissa)

PRONTO INTERVENTO
800.00.95.85 (gratuito da rete fissa e da cellulare - attivo 24 h su 24)

FAX E PEC
0817818190
segreteriagenerale@abcnapoli.telecompost.it
(allegati solo in pdf e dimensione massima 5MB)

AGENZIE DI CITTA' (Sportelli al pubblico)
Via Argine, 929 - Napoli - 80147
Via Ventaglieri, 83 - Napoli - 80135

AUTOLETTURA
email: letture@abc.napoli.it
tel: 800884021

ANOMALIE SITO
gestione.web@abc.napoli.it

INFORMATIVA COOKIE
Informativa cookie link